mercoledì 14 marzo 2012

IL SEITAN E LE POLPETTE...OVVERO: E' TEMPO DI SPERIMENTAZIONE!

Come si capisce leggendo questo blog, amo cucinare e anche gustare del buon cibo. Mi accontento anche di porzioni non troppo abbondanti ma il cibo deve essere sano, gustoso e preparato con amore e rispetto.
Ora, purtroppo, ho la necessità di evitare cibi troppo salati e con quantità di colesterolo elevate e allora ho provato a sostituire la carne con il seitan.
Il Seitan è un alimento d’origine vegetale molto usato nella cucina vegetariana in alternativa alla carne per realizzare piatti nutrienti e gustosi. Un ingrediente versatile dall’elevato contenuto proteico ottenuto dalla lavorazione della farina di grano, che si integra bene nell’alimentazione soprattutto vegetariana, totalmente privo di colesterolo e di grassi e adatto a tutte le diete.


Il seitan che si acquista nei negozi di alimenti naturali già cotto e conservato sottovuoto non mi attrae molto, sia per il colore sia per il prezzo e allora ieri ho provato a prepararlo io, seguendo le indicazioni trovate su youtube.
La preparazione è abbastanza veloce e semplice.....il risultato, ottimo.
Ecco le fasi della lavorazione e la ricetta delle polpette di seitan.

SEITAN
1 Kg farina Manitoba biologica
sale
1 carota
1 costa di sedano
2 cucchiai salsa di soia
2 foglie di alloro
1 peperoncino

In una ciotola versare la farina Manitoba biologica e aggiungere tanta acqua fino ad ottenere un impasto come quello del pane.
Lavorare a lungo a mano o con l'aiuto dell'impastatrice fino a che la pasta risulta liscia e morbida.
Formare una palla, coprirla e farla riposare 30'.
Traferire la pasta in un colapasta e mettere il tutto in una grande ciotola piena di acqua fredda.
Lavorare delicatamente la pasta muovendo le dita in modo che l'acqua possa sciogliere l'amido.
Eliminare l'acqua, che a questo punto è bianca, e sostituirla con acqua tiepida.
Ripetere la lavorazione alternando acqua fredda e tiepida fino a che l'acqua della ciotola risulta trasparente.
Strizzare la massa di glutine e avvolgerlo in un telo bianco pulito formando un salsicciotto. Piegare i lembi del telo in sotto e trasferirlo in una pentola con  abbondante acqua e con le verdure da brodo e la salsa di soia.
Coprire, portare a bollore e cuocere per 50' a fuoco basso.
A questo punto, estrarre il seitan dal telo, tagliarlo a fette e trasferirlo in un contenitore da frigo.
Coprire con brodo, freddare e poi conservare in frigorifero al massimo per 4 giorni.
Il seitan base così preparato, può essere cucinato in mille modi diversi.

POLPETTE:
250 g seitan
1 papata media
parmigiano grattugiato
sale
pepe
1/2 spicchio di aglio
1 cucchiai semi di sesamo tostati
prezzemolo trito
olio

Pelare una patata, tagliarla a pezzi e cuocerla a vapore. Schiacciarla.
Con il Mixer, tritare il seitan insieme all'aglio e al prezzemolo
Trasferire il tutto in una ciotola, aggiungere la patata schiacciata, il parmigiano, il sesamo, salare e pepare.
Mescolare bene e formare le polpette.
In una larga padella antiaderente, versare abbondante olio, far scaldare e trasferire le polpette.
Cuocerle, voltandole una volta sola, fino a che risultano belle colorite.

2 commenti:

laurin42 ha detto...

Ciao Silvana, è un'ottima idea!
Ecco cosa stavi inventando invece di venire allo stage di TaiChi!
E' stato molto interessante anche se eravamo in 6, e c'era anche Giuseppe.
Un bacione e una carezzina alla tua cagnoletta!
Love
L

zizì ha detto...

@laurin42: cara Laura, mi è spiaciuto non essere con voi ieri ma purtroppo ho avuto altri impegni...alla prossima.
Baci
Silvana